Annalisa Di Salvatore - Ludolingua

Mi pagano per creare contenuti.

  1. Racconto la storia e i valori di aziende, organizzazioni e professionisti.
  2. Aiuto le imprese a dare voce al proprio brand con il pubblico più adatto e nei luoghi più opportuni.
  3. Trovo le parole giuste anche per testi piccoli piccoli.
  4. Curo testi malati (di trascuratezza, di burocratese, di illeggibilità, e di altri mali gravi ma curabili).

Potrei farla più breve dicendo che mi pagano per scrivere, ma, se si trattasse solo di buttare giù un po’ di parole, alle imprese basterebbe rimediare un cugino provvisto di tempo libero e di un paio di libri in casa.

Invece, ci sono imprese che si rivolgono a una copywriter.

Dal Blog

Multipotenziali: creature mitologiche?

Negli ultimi anni c’è stato un gran parlare delle persone multipotenziali: chi sono, cosa fanno, cosa le distingue da altre. Il discorso di Emilie Wapnick al TEDx ha inquadrato l’argomento in un modo così accattivante da stimolare una fiumana di articoli. Molti si riconoscono in questo profilo. Che cos’ha di affascinante?

Continua a leggere
Letture del copywriter. 8 libri per Natale

Letto e mangiato. Vacanze in 8 volumi e 5 chili di biscotti

Come hai passato le vacanze di Natale? Io fra libri e biscotti. In questo articolo, che ho voluto ricco di citazioni e di foto, non troverai ricette di cucina, però ho impastato per te una rassegna di letture sempre utili a chi si interessa alla scrittura, sia che la pratichi per mestiere, sia che la frequenti per amore. E scrittura e cucina si assomigliano.

Continua a leggere
scrivere e cucinare

Scrivere e cucinare. C’è differenza?

Scrittura e cucina hanno qualcosa in comune. Sono in ballo ingredienti da dosare con cura, spazi da usare, tempi da controllare, e tutta una creatività di sapori, odori, colori, consistenze da esprimere. Oltre il bisogno di nutrirsi, l’obiettivo è il piacere.

Continua a leggere

Partner

Simone Volpini

Kontagio